Bellissimo DON MAJESKI!

**Gongolo al messaggio dalla mia Famiglia allargata della Grande Boxe internazionale…

“Gianna,
Sei irrefrenabile e instancabile nel tuo entusiasmo esperto per la boxe, i pugili e la vita stessa.
Un’ispirazione per tutti noi
I migliori saluti
Don Majeski”

con  DON MAJESKI newyorchese – Numero Uno tra i matchmaker della Grande Boxe! **with  DON MAJESKI Newyorker – A Number One matchmaker of Great Boxing!

Captivating message from my int’l extended Boxing’s Family …

“Gianna,
You are irrepressible and indefatigable on your consummate enthusiasm for boxing, boxers and life itself.
An inspiration for us all
Best Regards
Don Majeski!

Annunci

** il bullismo è un crimine. ** bullying is a crime.

il bullismo chock dei 4 ragazzi di Lucca grida sospensione da tutti gli istituti scolastici per 1 anno e in quell’anno obbligati alle pulizie dello stesso istituto, fuori dagli orari di lezione. Inoltre ogni anno alla stessa data del infame atto di bullismo, i 4 meschini, nome e cognome, ricordati come esempio di prepotenza, volgare arroganza, violenza. E certo obbligati a due ore di sport al giorno, direi la Boxe. Certi passatempi di nullafacenti, saranno così un ricordo amaro che macchia la loro esistenza e così chiunque intenda seguirli.
http://iltirreno.gelocal.it/…/bullismo-contro-il-prof-a-luc…

** bullying is a crime.

the bulling of the 4 boys from Lucca, in Tuscany, cries suspension from all schools for 1 year and in that year forced to clean the same institute, outside of class hours. Also every year at the same date of the infamous act of bullying, the 4 bullies, name and surname, remembered as an example of sad vulgar arrogance, violence. And certainly forced to two hours of sport a day, I would say Boxing. Certain pastimes of nothingness, they will be a bitter memory that stains their existence and so anyone intends to follow them.

MURATA vs BLANDAMURA. Certi Campioni la Mamma non ne fa più….!** Mom doesn’t make Champions anymore…

Per noi, oggi domenica 15 aprile,  sarà l’ora dell’aperitivo intanto che sul ring dell’Arena di YOKOHAMA, in Giappone  di fronte a 18.000 persone e trasmesso da ESPN;  i due avversari, il 32 enne RYOTA MURATA vs il nostro italiano 38enne EMANUELE BLANDAMURA, combatteranno per il titolo WBA Pesi Medi, già nelle solide mani del giapponese, prima ancora Medaglia d’Oro Olimpiadi di Londra 2012, stessa categoria.

Alle operazioni di peso entrambi perfettamente nel limite della categoria dei Medi:  il giapponese Murata 72.5 kg =160 libbre e il nostro Blandamura 72.3 kg= 159.5 libbre-

Sarà relativamente facile per il campione di casa giapponese, dominare il nostro BLANDAMURA, altro livello, altra classe. Non abbiamo Campioni, facciamocene una ragione. Prima o poi ne nascerà uno nuovo anche in Italia, non tutte le annate sono state del resto da competizione,  nemmeno per la Ferrari…! Sì ma vincere con una 500 è impossibile…

Passerei oltre, dal momento che il messicano SAUL “canelo” ALVAREZ, è stato trovato con le mani nella marmellata del doping e quindi il faraonico match del CINCO DE MAYO previsto sul ring del MGM di Las Vegas, non si terrà, del resto è impossibile trovare un sostituto avversario di livello per il kazako, GENNADY GOLOVKIN in così poco tempo e tanto più che GGG è campione eccellente e temuto.

Se si fa slittare non più tardi di settembre/ottobre il match del più talentuoso e granitico peso Medio degli ultimi anni, appunto GGG, auspico avvenga proprio a TOKIO vs. RYOTA MURATA. Altre opzioni di livello per GENNADY GOLOVKIN non ne vedo. Ometto il risultato scontato di questa sera, ovviamente confrontando le abilità tecniche di entrambi. MURATA vs BLANDAMURA, per quanto mi piacerebbe, non c’è speranza per il nostro Italiano.

pochi minuti fa, MURATA ha così infatti concluso con un destro fatale,  via  KO all’8th round…vs BLANDAMURA.

al peso: **at weight- in: RYOTA MURATA, il leggendario Promoter BOB ARUM, EMANUELE BLANDAMURA

MURATA vs BLANDAMURA Mom doesn’t make Champions anymore…

** For us, today Sunday, April 15th, it will be aperitif’s time,  while in the ring of the YOKOHAMA Arena, in Japan in front of 18,000 people and broadcast by ESPN; the two opponents, the 32-year-old RYOTA MURATA vs. our Italian 38-year-old EMANUELE BLANDAMURA, will fight for the WBA Middleweight title, already in the solid hands of the Japanese, before Gold Medal in the same division at the Olympic 2012 in London.

At the weight in operations both perfectly within the limit of the Middleweight division: the Japanese Murata 72.5 kg = 160 pounds and our Italian Blandamura 72.3 kg = 159.5 lbs-
It will be relatively easy for the Japanese, home champion, to dominate our BLANDAMURA, another level, another class. We don’t have Champions, let’s make a reason. Sooner or later a new one will be born also in Italy; not all the years have been competitive even for the Ferrari …! Well, yes impossible to win with 500 Fiat, anyway…

I would go further, since the Mexican SAUL “canelo” ALVAREZ, was found with his hands in the jam of doping and then the pharaonic match of the CINCO DE MAYO scheduled in the ring of the MGM in Las Vegas, will not be held, after all it is impossible find a substitute level opponent for Kazakh, GENNADY GOLOVKIN in such a short time and especially since GGG is an excellent and feared champion.

If the fight slip later than September / October the match of the most talented and granitic middle weight of the last years,  GGG, I hope it will happen right in TOKIO,  Vs. RYOTA MURATA. I don’t see any other level options for GENNADY GOLOVKIN. I omit my obvious prediction, of  tonight result,  comparing the technical skills of both. MURATA vs BLANDAMURA, as much as I would like, there is no hope for our Italian.

a few minutes ago, MURATA has thus concluded with a fatal right via KO, at 8th round …vs BLANDAMURA.

Joyeux Anniversaire Madam Claudia Cardinale! ** Happy Birthday Madam Claudia Cardinale!

Claudia Cardinale, icona del cinema mondiale, la incontrai per caso nella hall di un hotel, sì stupì che l’avessi riconosciuta. La luce dei suoi occhi è rimasta inconfondibile, sicura e spavalda, quindi a me simpatica. Abbiamo parlato subito di Boxe, di Milano e del grande regista Luchino Visconti e di quel suo film capolavoro, tratto dal libro Il Ponte della Ghisolfa,  di altrettanto eclettico milanese, Giovanni Testori  sull’integrazione dei meridionali a Milano, sullo sfondo il riscatto sociale del pugile Rocco, interpretato da Alain Delon, uno dei film pietra miliare con il pugilato che da sempre ispira i grandi del cinema: Rocco e i suoi Fratelli,  …e del mio privilegio di aver diretto al mio debutto cinematografico, Tentazioni Metropolitane, l’intensa Annie Girardot, tra i protagonisti di quel capolavoro con la stessa Cardinale. Joyeux Anniversaire Madam CC,  per i tuoi splendidi 80 anni! Vostra GG


Con ** With Claudia Cardinale!
Annie Girardot e Alain Delon in the movie “Rocco and his brothers”.

The poster of the movie in English. Renato Salvatori e Alain Delon, nel film “Rocco e i suoi fratelli” di Luchino Visconti. ** Renato Salvatori and Alain Delon, in the movie “Rocco and his brothers”, by Luchino Visconti.

** Claudia Cardinale, a world movie icon, I met her by chance in the lobby of an hotel,  she was surprised to have be recognized. The light of her eyes remained unmistakable, confident and bold, so nice to me. We talked about Boxing, Milano and the outstanding director Luchino Visconti and his masterpiece, taken from the bookThe Ghisolfa bridge, equally eclectic Milanese, Giovanni Testori. It’s about of the integration of the southerners Italians in north Milano, in the background the social redemption of the boxer Rocco, played by Alain Delon, one of the milestone films with boxing that has always inspired the greats of cinema: Rocco and his Brothers…and my privilege to have directed my movie debut, the intense  Annie Girardot, among the protagonists of that masterpiece with the Cardinale play in it.   Happy Birthday Madam CC,  for your wonderful 80 years! Yours GG.

pazzi! LA LUPA CAPITOLINA SIMBOLO DI ROMA OSCURATA DALLA TV DELL’IRAN!**Crazy people! THE CAPITOLINE WOLF, SYMBOL OF ROMA, OBSCURED BY IRAN TV!

Da non credere, oscurare le mammelle della LUPA, del cui latte si nutrono i gemelli REMO E ROMOLO è offendere la cultura e la storia millenaria di Roma.

Il deplorevole fatto, è avvenuto nella diretta di una partita di calcio, ROMA – BARCELLONA, scorso 4 aprile, la Iran’s Voice and Vision, il terzo canale della tv di Stato di Teheran, ha censurato, il seno della lupa….

Quando la religione non è più religione, ma fanatismo che cancella la Storia e la Cultura dei popoli è solo un gesto insano e folle e tanto, tanto… ignorante.

E allora eccomi qua con una preziosa statua in bronzo del XVI secolo, opera di autore toscano, proprietà della collezione Giovanni Pratesi.
**…and so here I am with a precious bronze statue of the sixteenth century, work of Tuscan author, belonging to Giovanni Pratesi collection.
**the IRAN’sTV obscured the symbol of Roma as Capital, as well as the Logo of Football team from Roma…

** Crazy people! THE CAPITOLINE WOLF,  SYMBOL OF ROME, OBSCURED  BY IRAN TV!
I can’t believe,  darken the tits of the WOLF, whose milk feeds the twins REMO and  ROMOLO is offending the culture and the millennial history of ROMA.

The deplorable fact, occurred in the direct of a football match, ROMA – BARCELONA, last Aprile 4th,  the Iran’s Voice and Vision, the third channel of the Government TV of Tehran, has censured, the breast of the wolf ….

When religion is no longer religion, but fanaticism that cancels the history and culture of people is just an insane, absurd and  so huge …ignorant gesture.

JOSHUA VINCE ai PUNTI vs PARKER ALLA MANIERA DI WLAD KLITSCHKO! **JOSHUA ON POINTS vs PARKER in WLAD KLITSCHKO’s WAY!

ANTHONY JOSHUA vs JOSEPH PARKER non è stato un match da ricordare, noioso da parte di entrambi, non c’è stata azione, il verdetto finale è vinto ai punti per la prima volta nella carriera pro di JOSHUA, il giudice neozelandese così nel suo cartellino 119-110, e identico il punteggio per i giudici inglese e americano, 118-110.

Il terzo uomo del ring, l’arbitro il nostro Giuseppe Quarterone, ha debuttato nel suo primo match per un titolo mondiale. Almeno ha fatto cantare il nostro inno…

Imbattuto,  la stella inglese, ha riempito il  Principality Stadium in Cardiff, Galles con una folla di 80.000 persone. JOSHUA era chiaramente il favorito vs il neozelandese JOSEPH PARKER, anche lui imbattuto prima di questo match, si è ripromesso di tornare più preparato che mai. Il solo problema è che non c’è nessuna clausola contrattuale che lo prevede; avrebbe potuto esserci il sicuro e immediato rematch se JOSHUA avesse perso, così recita il contratto dell’inglese…ma non è andata così.

AJ ha imparato molto, troppo direi dal match  vs WLADIMIR KLITSCHKO dello scorso Aprile 2017, il match migliore del 2017, -almeno nella mia classifica-  match spettacolare dove l’azione e il giallo sono stati assoluti protagonisti per un fantastico show, terminato all’11 round! Come non si vedeva da anni, nella categoria dei pesi massini.

Ieri sera, JOSHUA vs  PARKER, l’inglese  è apparso nella tecnica, identico a KLITSCHKO, così come l’allenatore americano, di Detroit, EMANUEL STEWART aveva ripreso in mano la carriera di WLADIMIR KLITSCHKO, dopo una debacle, reimpostando tutta la tecnica, calzante perfettamente per il carattere conservativo di WLADIMIR e che ora JOSHUA ha fatto anche sua: tenere lontano l’avversario con l’arma del jab  sinistro e il destro diritto in alto a copertura,  con tutto il timore di assalire davvero l’avversario ….Ora JOSHUA detiene 4 cinture mondiali: WBA, WBO, IBF e IBO.

Il prossimo match per ANTHONY JOSHUA? Mi piacerebbe, anche se hanno un decennio di differenza, il russo ALEXANDER POVETKIN, anche lui è stato Medaglia d’Oro nei Giochi Olimpici di Atene nel 2004. Nei dilettanti, POVETKIN,  è stato l’angoscia e ha sconfitto 5 volte il nostro ROBERTO CAMMARELLE, il quale vinse ai punti ai Giochi di Londra del 2012 vs ANTHONY JOSHUA, ma in misura così stretta che il pugile di casa appunto JOSHUA, con già il contratto in mano da professionista gli ha soffiato la medaglia…! Del resto lui ha saputo come utilizzarla!

ANTHONY JOSHUA vincitore ieri sera al Principality Stadium in Cardiff, Galles.
**The winner ANTHONY JOSHUA at Principality Stadium in Cardiff, Wales.

con ROBERTO CAMMARELLE Medaglia d’Oro 2008 alle Olimpiadi di Beijing- Cina,  a Casa Italia a Beijing.
**with ROBERTO CAMMARELLE Gold Medal at Olympic Games 2008  in Beijing- Cina, at Casa Italia in Beijing.

**ANTHONY JOSHUA WINS vs JOSEPH PARKER in WLADIMIR KLITSCHKO’s WAY

JOSHUA vs PARKER, last night fight, it’s not a bout to remember, boring by both, there was no action.  The final verdict was won on points for the first time in the pro career by JOSHUA. The scorecards:  the New Zealand judge, 119- 110, identical for the English and American judges, 118-110.

The third man in the ring, the referee our  Italian Giuseppe Quarterone, debuted in his first fight for a world title. At least he made our anthem sing …

Undefeated, the English star, has filled the Principality Stadium in Cardiff, Wales with a crowd of 80,000 people. JOSHUA was clearly the favorite vs. New Zealander JOSEPH PARKER, also undefeated before this bout, he promised himself to return more prepared than ever. The only problem is that there is no contractual clause that provides for it; there could have been and immediate rematch if JOSHUA had lost, says the English contract … but it did not happen.

AJ has learned a lot, too much I would say from the match vs WLADIMIR KLITSCHKO of last April 2017, the best fight of 2017, -at least in my ranking- spectacular match where the action and the thrill were absolute protagonists for a fantastic show, ended at the 11 rounds! As wasn’t seen for years, in the Heavy Weight divison.

Last evening, JOSHUA vs PARKER, the Englishman appeared in the technique, identical to KLITSCHKO, as well as the American coach, from Detroit, EMANUEL STEWART had taken over the career of WLADIMIR KLITSCHKO, after a debacle, resetting the whole technique, perfectly fitting for the conservative character of WLADIMIR and now JOSHUA has also fitting for himself: keep away from the opponent with the weapon of the left jab and keep working with  the right up to cover.  All the fear, steal there of really assailing the opponent …. Now JOSHUA holds 4 belts worldwide: WBA, WBO, IBF and IBO.

What next for ANTHONY JOSHUA? I would like, even if they have a decade of difference, vs the Russian ALEXANDER POVETKIN, he too won the Gold Medal in the Athens Olympic Games in 2004. In the amateurs, POVETKIN, it was the anguish and he defeated 5 times our ROBERTO CAMMARELLE, who won on  points at the 2012 London Games vs ANTHONY JOSHUA, but so tightly that the homeboy- boxer  JOSHUA, with the contract already in his hands as a professional has blown the Gold Medal …! After all, he knew how to use it!

indimenticabile DANIELE REDAELLI **unforgettable DANIELE REDAELLI

A 3 mesi dalla scomparsa del caro REDA,  qua momenti con DANIELE REDAELLI https://t.co/VLosYkVheg

**It has been 3 months since dearest REDA left us. Here a few moments with DANIELE REDAELLI  https://t.co/VLosYkVheg