IL MATCH PER LA SUPREMAZIA! CRAWFORD vs INDONGO. ** THE FIGHT FOR SUPREMACY! CRAWFORD vs INDONGO.

Stasera sul Ring in NEBRASKA- USA- ci sono in palio 4 cinture: WBC, WBO, WBA, IBF dei pesi Welter jr. Questa è la notte dell’unificazione del titolo mondiale dei Pesi Welter jr. Non c’è dubbio che il match è il test più duro per la supremazia di TERENCE “hunter” CRAWFORD nei Welter jr. JULIUS “the blue machine” INDONGO, della Namibia- ha un’eccellente resistenza e qualche pugno potente in più di quello che il suo record sembra indicare. Penso che CRAWFORD vinca prima del limite. CRAWFORD è uno che sa aggiustare i piani che ha fabbricato nella sua mente. Se non funzionerà il piano A, è adattabile, trova un’altra soluzione. E’ un distintivo dell’eclettico atleta, che lo rende un fighter speciale. I grandi fighter pianificano più prospettive.

INDONGO, tra i due è il grande sfavorito, e mi piacerebbe che riuscisse a ribaltare lo scontato risultato, e turbare così le prossime notti della carriera di CRAWFORD…No, CRAWFORD è semplicemente troppo capace, bravo, ha esperienza,  per farsi portare via il titolo unificato del Welter jr. Non ho mai visto CRAWFORD in vere difficoltà in nessun match….E così poi potrà lasciare i Welter jr. per salire di categoria, nei Welter.
INDONGO con il suo grande cuore, allungherà l’agonia e lascerà spazio di apertura al KO, CRAWFORD andrà per il KO….INDONGO prenderà la distanza….e allora CRAWFORD vincerà ai punti. Potrebbe essere una notte memorabile! Due Campioni imbattuti per la lotta della supremazia! Il mio pronostico? A casa sua, di fronte al suo pubblico in Nebraska, CRAWFORD, ultimi round via KO!

Domenica 20 agosto 2017- TERENCE CRAWFORD con un potente sinistro al corpo, al fegato, ha steso a KO JULIUS INDONGO al 3°round! Come ho previsto … Questo modo di concludere è stato il colpo più caratteristico di mio padre Giancarlo Garbelli.

TERENCE “hunter” CRAWFORD vittorioso con 5 Cinture, WBC, WBA, WBO, IBF e una in più da Rong Magazine. ** TERENCE “hunter” CRAWFORD victorious with 5 Belts, WBC, WBA, WBO, IBF and one more from The Ring Magazine.

**To night in NEBRASKA’s RING – USA- on stake 4 belts: WBC, WBO, WBA, IBF of Welter jr. division. This is the night of the unification of the World Welterweight jr title. There is no doubt that the fight, is the toughest test for TERENCE “hunter” CRAWFORD supremacy. JULIUS “the blue machine” INDONGO, from Namibia, has an excellent strength and some powerful punch, I would say more of what his record seems to indicate. I think CRAWFORD wins before the limit. CRAWFORD is one who knows how to adjust his plans that he has made in his mind. If Plan A, will not work, he can adapted with another solution. It’s an eclectic athlet that makes him a special fighter. Great fighters plan more prospects.
INDONGO, is the great underdog and I’d like him to overcome the overwhelming result, disturbing the next CRAWFORD career nights … No, CRAWFORD is simply too good, experienced to let his opponent to take away the unified Welter title jr. I’ve never seen CRAWFORD in real difficulty in any match … .and so CRAWFORD can leave the Welter jr. to climb the Welter division.
INDONGO has big heart, that will lengthen the agony and leave room for KO… CRAWFORD will go for KO …INDONGO will take the distance … and then CRAWFORD will win on points. It could be a memorable night! Two Unbeaten Champions for Fighting Supremacy.! My predictions? In Nebraska, in his home,  in front of his audience, CRAWFORD, late rounds, via KO.

Sunday, August 20th- TERENCE CRAWFORD with his powerful left hand to the body, to the liver, knocked out JULIUS INDONGO in the third round! As I predicted…This way to conclusion was Giancarlo Garbelli, my father’s characteristic best shot.

anche gli dei cadono. É successo anche a USAIN BOLT. Nulla cambia alla sua grandezza. Lascia da umano.**even gods fall. It’s also happened with USAIN BOLT. Nothing changes to his greatness. He leave has human been.

Per chi non l’avesse messe in conto: anche gli dei cadono. É successo anche a USAIN BOLT. Nulla cambia alla sua grandezza. Lascia da umano. Il fenomeno che è stato, è la sua leggenda. Tanto più sei stato grande, tanto più dolorosa la caduta. Che malinconia gli occhi tristi di USAIN BOLT…sempre così solare! Il più grande Atleta di sempre. Ho avuto il privilegio di vederti trionfare dal vivo, ai Giochi Olimpici di Beijing. GRAZIE USAIN BOLT. Dopo la Boxe, perché ci sono nata, ed è stato subito grande amore, è l’Atletica il mio sport. L’Atletica mi ha regalato emozioni infinite negli anni migliori della mia adolescenza. Ai Giochi della Gioventù ho vinto tutto…staffetta, salto in lungo, lancio del peso, giavellotto, 80mt., 1.500 mt. Ah come corrono veloci gli anni della gioventù…!

USAIN BOLT – Beijing Olympic Game 2008- China

USAIN BOLT August 12th, 2017 falls to the track-  IAAF World Athletics Championships in London 
  eccomi adolescente, con il mio giavellotto sul tartan dell’Arena di Milano. **me, teenager with my javelin, on the tartan at the Arena of Milano.

** For those who had not taken it into account: even gods fall. It’s also happened with USAIN BOLT. Nothing changes to his greatness. He leave as human been. The phenomenon that he has been, is his legend. The more you were great, the more painful the fall. How melanconic are the sad eyes of USAIN BOLT … always so solar! The greatest Athlete ever. I had the privilege of seeing you alive, triumphant at the Beijing Olympic Games. THANK YOU USAIN BOLT. After Boxing, because I was born, and it was love at first sight, then Athletics is my sport. Athletics gave me endless emotions in the best years of my adolescence. At the Youth Games I won everything … long jump, discus throw, javelin, 80mt. race, 1.500 mt. 4X80 mt relay. Ohhh how fast run the years of youth …!

WLADIMIR KLISTCHKO arrivederci, non un addio… **WLAD KLITSCHKO arrivederci, I can’t never say goodbye…

Oggi 3 agosto 2017, WLADIMIR KLITSCHKO, Campione dei Pesi Massimi per nove anni e mezzo. Il secondo regno più lungo di sempre, dopo JOE LOUIS. WLADIMIR ha deciso di terminare qui la carriera. Nessun rematch con ANTHONY JOSHUA….!!! WLAD chiude una carriera professionale splendida iniziata dopo l’Oro Olimpico ad Atlanta nel 1996. In tutto 64 match, 54 vinti via KO, e 5 persi di cui 4 per KO. WLAD appende i guanti al chiodo. Sono triste. ARRIVEDERCI WLAD! GRAZIE DEI MAGNIFICI ANNI, DEI STREPITOSI MATCH! Arrivederci Campione, non è un addio…WLAD  un vero Gentiluomo del Ring. Un Ambasciatore dello Sport.

with WLADIMIR “Dr. Steelhammer”KLITSCHKO

My first encounter with WLADIMIR KLITSCHKO, here my  media pass.

** Today, August 3rd 2017, WLADIMIR KLITSCHKO, Heavyweight Champion for nine and a half years. The second longest kingdom ever, after JOE LOUIS. WLADIMIR has decided to end his career here. No rematch with ANTHONY JOSHUA …. !!! WLAD closes a spectauclar career, started in 1996 after he won Olympic gold in Atlanta. In all with 64 matches, 54 won via KO, and 5 lost, including 4 for KOs. WLAD hangs up his gloves. I’m sad. ARRIVEDERCI WLAD! THANKS FOR THE MAGNIFICENT YEARS OF THE TREMENDOUS FIGHTS! WLAD KLITSCHKO arrivederci Champion!  I can’t never say goodbye…WLAD a true Gentleman of the Ring a Great Sport Ambassador.

Ofelè fa el to mesté!** Pastry chef do your craft!

Ma perché, chi non ha mai visto un match di boxe, chi non è mai andato ad un bordo ring, chi non conosce la Cultura della Boxe, s’improvvisa ciarlatano della Nobile Arte che ha secoli di Storia?
Che compagnia di disadattati TV8 cioè SKY ITALIA! A commentare c’erano: il pasticcere, il cuoco, la tonta di turno amante del figlio idiota del ministro che dirige lo Sport a SKY Italia, che ha fatto passare tutte le leggi TV, con anche quel giornalista delle palle del calcio che crede che i cazzotti siano caressssse e un altro giornalista aggiunto di niente, meglio il repellente per gli insetti l’Autan! Che accozzaglia!  Al massimo e certo pagando il biglietto d’ingresso, avrebbero potuto sedersi là dove ogni tanto sbattono le telecamere…e fare ciao-ciao con la manina.
A Milano diciamo: Ofelè fa el to mesté! Traduzione: “Pasticcere fai il tuo mestiere!
Per il match GIOVANNI DE CAROLIS vs VIKTOR POLYAKOV, totale spettatori TV, scorsa domenica sera 24 luglio, su TV8 cioè SKY ITALIA in chiaro, più o meno circa 150.000. Un FLOP annunciato…Nonostante l’ottimo lancio, ma senza la sostanza e cioè performance atletica e culturale, tutto è inutile. la Boxe o è Grande Boxe o lasciate perdere. Non so chi vi consiglia, ma certo è la direzione TV che dispone….
Tagliati i secondi di inizio round, per impostazione di regia tecnica deficitaria, impreparata alle più elementari regole del quadrato, per far spazio allo spot pubblicità, che ignora le lunghezza della pausa di break tra un round e l’altro. Risultato, preziosi secondi rubati alla visibilità del match. Un cocktail di TRISTEZZA, MELANCONIA, a base di IGNORANZA. TOTALE. Buttiamoli fuori dal pugilato. SALVIAMO LA DIGNITÁ DELLA BOXE. Perché farci insultare dal raglio della mediocrità. Non è lo show di idioti che fa grande il Pugilato, è il  Grande Pugilato con i suoi protagonisti che fa il suo show. Ci vuole gente competente, diligente, di accurato sapere, e così la conviviale conversazione, ha il sapore della BOXE per così entrare nel vivo della battaglia sul ring. NON CI S’IMPROVVISA! TESTINE…Ci vuole CULTURA SPORTIVA! Inutile copiare ed incollare e ripetere col vostro raglio. Siete così presuntuosi arroganti da pensare che senza i Campioni, la Boxe Pro, si regge sulle vostre flaccide facce amorfe, di dire inutile, vuoto, asino. NO, NON SIAMO QUELLI DEL CALCIO! E NON VOGLIAMO DIVENTARLO.

Il  risultato del match era prevedibile. Nessuno ha mai pensato, almeno io certa, che il pugile di casa, GIOVANNI DE CAROLIS, potesse avere ancora la fortuna del colpo della domenica, ma delusione doppia, perché non ha avuto nemmeno quello dei giorni normalmente lavorativi: il buon uso del jab sinistro. Facile e meritato il passaggio,  del mezzo titolo di cintura mondiale, nemmeno tutto intero WBA – ma WBA International dei pesi Super Medi al russo VIKTOR POLYAKOV, che ora ha la strada aperta per sognare in grande. Pochi match nel suo record, avanti con gli anni, 35, ha ancora un paio di stagioni piene, intense. Buona fortuna VIKTOR – la VITTORIA te la sei ampiamente meritata. LA BOXE HA BISOGNO DI TE. I taxisti tornino a fare i taxisti.

LA TV si organizzi con gente con la competenza della boxe, per dare un evento degno al grande pubblico. Ormai non ci casca più nessuno….

 Oh Signur, oh Madunina pensaci Tu! ** Oh my God, oh my Little Madonna, please think about it!

But why, who has never seen a boxing match, who has never gone to a ring side, who does not know the Boxing Culture, is the quacker of the Noble Art that has centuries of history?
What a disadvantage people at TV8 already SKY ITALIA! To comment, there was the pastry maker, the chef, the doll of the idiotic son of the minister who runs Sport at SKY Italia, who passed all the TV laws, including that journalist of football, that he believed that the blows are caressssse, and another journalist added nothing, better to use Autan, repellent for the insects! What a bitter soup! At most, and certainly paying for the entrance ticket, they could sit there where the camera slammed every now and then … and say waving ” hallo”.
In Milano we say: Ofelè fa el to mesté! Translation: “Pastrymaker do your craft!
For the fight GIOVANNI DE CAROLIS vs VIKTOR POLYAKOV, TV total viewers, last Sunday evening July 24th, on TV8- SKY ITALIA in clear, more or less around 150,000. A FLOP announced … Despite the good launch, but without substance, I mean athletic performance, and cultural entertainment, everything is useless. Boxing or it is Great Boxing or letting go. I do not know who advises you, but it is certainly the TV director that has ….
Cut off the start-up seconds, by setting an ignorant technical direction, unprepared to the most basic ring rules, to make room for spot advertising, ignoring the length of break between rounds. Result, precious seconds stolen to the visibility of the match. A cocktail of SADNESS and MELANCHOLY based on TOTAL IGNORANCE. Let’s throw them out of boxing. WE MUST SAVE THE DIGNITY OF BOXING. Why insult us from the rancor of mediocrity. It’s not the idiotic show that makes  Great Boxing, it’s Great Boxing with its protagonists that rules the show. It takes people competent, diligent, accurate to know and so the convivial conversation has a BOXE flavor, so to enter the alive battle on the ring. YOU CANNOT IMPROVISE. It takes SPORT CULTURE! Needless to copy and paste and repeat with your rabbi. You are so arrogant presumptuous to think that without the Champions, Boxing Pro, stands on your faded amorphous faces, to say useless, empty, donkey. NO, WE ARE NOT FOOTBALL! AND WE DO NOT WANT TO BECOME LIKE IT.

The result of the fight was predictable. No one has ever thought, at least me, that the home boxer, GIOVANNI DE CAROLIS, might still have the luck of Sunday’s punch, but double disappointment because he did not even have the normal working days: the good use of the left jab. Easy and deserved the passage, of the Super Middle weight title, not even the whole WBA – but WBA International of Super Middle weights to the Russian VIKTOR POLYAKOV, which now has the way to dream big. Few matches in his record, already 35 years, still has a couple of full, intense seasons. Good luck VIKTOR – VICTORY you well deserved, WORLD OF BOXING NEEDS YOU. Taxis driver, go back to drive your cab.

Now, the TV must reorganizes with the best of boxing people knowledge, to give a real event, to have large audience. Now no one believes you anymore…

AUGURISSIMI Maestro GIANNI CLERICI! ** HAPPY BIRTHDAY!

Maestro…GIANNI CLERICI oggi è il Tuo compleanno. 87 anni! L’ironia, la vivacità, la competenza, la storia del Tennis, del nostro più intrigante scrittore/giornalista GIANNI CLERICI, qui le sue parole, all’ottava conquista della Coppa di Campione del Mondo di ROGER FEDERER, sul suolo inglese a Wimbledon. Che rara occasione, fantastica avventura seguirlo nei suoi commenti con Rino Tommasi, nei migliori stadi. Che simpatia! Orgogliosa di essere amica di GIANNI CLERICI, già migliore penna sportiva, certo un valore aggiunto il sapere dello Sport, e già incluso nell’Hall Of Fame del Tennis. Che privilegio avere il tuo scritto di presentazione sul retro del mio libro, “IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI”, da giovane cronista hai conossciuto la grande boxe!  Mi hai dato una dose letale di fiducia…E così vincitrice alla Selezione del 53° Premio Bancarella Sport. Ah noi del segno del leone, facciamo subito jungla… Qua la tua zampata super GIANNI CLERICI, il tuo ruggito non è mai banale.

https://video.repubblica.it/sport/federer-re-di-wimbledon-per-l-ottava-volta-clerici-a-cilic-serviva-un-miracolo/281084/281667?ref=RHPPLF-BH-I0-C8-P7-S1.8-T2

prezioso il pensiero di Gianni via email, in risposta al mio  blog: “Cara Gianna, vedessi il povero Leone com’è ridotto … Spero di avere la forza e la voglia di sopravvivere. Complimenti per il Bancarella. Grazie per esserti ricordata di me. il vecchio Gianni”. GIANNI CLERICI

** Maestro … GIANNI CLERICI today is Your birthday. 87 years old! The irony, vivacity, competence, the history of Tennis, our most intriguing writer / journalist GIANNI CLERICI, here his words, at the eighth conquest of the World Champion of ROGER FEDERER, on English ground at Wimbledon. Occasionally I had the fantastic adventure to follow in his comments with Rino Tommasi, in the best stadium. What  a spirit,  what a vim! Proud to be a friend of GIANNI CLERICI, already the best sports pen, certainly added value to the knowing of the Sport, and already included in the Hall of Fame of Tennis. What privilege to have his writing on the back of my book, “IL FIGHTER D’ITALIA GIANCARLO GARBELLI”, since a young reporter you know about the great boxing!  So you gave me a letal self-confidence…then I won the Selection of the 53rd Bancarella Sport Award.
Ah we born in the sign of the lion, we are immediately a jungle.. Here the super paw of GIANNI CLERICI, your roar is never trivial.

Precious Gianni’s thought through email, in response to my blog: “Dear Gianna, see poor Leo as it is reduced … I hope to have the strength and the desire to survive. Thank you to be remembered of me, the old Gianni “.