Sabato la Boxe in 3 Continenti. HORN vs CRAWFORD / FURY vs SEFERI/ GOLOVKIN vs …? ** Saturday Boxing on 3 Continents: HORN vs CRAWFORD / FURY vs SEFERI/ GOLOVKIN vs…?

Domani sera, non sarà un match semplice per CRAWFORD ma di certo una dolorosa lezione per HORN.  CRAWFORD sgretolerà l’avversario australiano, HORN resisterà al massacro round dopo round mentre l’americano incessante lo demolisce conquistando il verdetto punto su punto. Insomma esattamente come ha fatto il grandissimo filippino, MANNY PACQUIAO nel 2017 a casa di HORN, dove il controverso verdetto favorevole al pugile di casa australiana, non ha mai convinto il resto del mondo.  In Australia non te li aspetti certi favoritismi…ingannare il più grande campione degli ultimi 15 anni MANNY PACQUAIO è impossibile. È vero che non sono più gli anni verdi di PAC-MAN, ma il filippino non meritava in nessun modo di perdere. E anche il riconteggio da parte della WBO è stata una farsa. Non ha senso. Come farsi dare indietro un titolo mondiale conquistato in casa Australia…??? Sottolineo a casa di chiunque…Attenzione quindi sempre ai verdetti. Non mi aspetto di più da CRAWFORD, non metterà a KO HORN.

Il debutto di domani sera di CRAWFORD nei Pesi Welter si vedrà se è su misura per lui. TERENCE CRAWFORD già gran campione della categoria inferiore, i Super Leggeri. È questo il vero test. È un ottima selezione di pugili a confronto,  nessuno dei due è una “star”. HORN non ha una gran difesa, ma nemmeno velocità nelle mani e nelle gambe. Il team di HORN, lo ha certo ben preparato, non li sottovaluterei potrebbe esserci la sorpresa, del KO dell’australiano. JEFF HORN ha carattere, e vuole confermarsi. CRAWFORD ha il record imbattuto di 32 match. HORN imbattuto in 18 match. CRAWFORD sfida il campione in casa sua, al MGM arena di Las Vegas.  HORN il campione, CRAWFORD lo sfidante, entrambi 30enni. Mi piace TERENCE CRAWFORD via UD. BOB ARUM, cerca sempre sangue giovane, assetato,  da innalzare agli dei per la storia della Boxe.

A sx Terence Crawford sfidante al titolo, Bob Arum, il campione WBO Pesi Welter Jeff Horne ** to the right Terence Crawford the challenger, Bob Arum,  the WBO Welter Weight Champion Jeff Horn.

🥊🥊GENNADY “GGG” GOLOVKIN…Possono strappargli la cintura quante volte vogliono. Tutti sappiamo chi è il vero Campione dei Pesi Medi. Chiunque prenderà la cintura IBF sarà colui che la tiene, nient’altro. Non ci sarà un altro campione dei Medi sino a che non batte GGG…Avanti! Il prossimo pretendente…è???

con GENNADY “GGG” GOLOVKIN

🥊🥊Domani sera alla M.EN. arena di Manchester, TYSON FURY vs SEFER SEFERI, Albania, residente in Svizzera, 39anni buon pugile con la valigia in mano, un valido collaudatore meglio dire.
TYSON FURY, “The Gypsy King” è stato l’ultimo campione mondiale  che ha  unificato  tutte le 4 sigle dei Pesi Massimi, WBA, WBO, IBF, IBO.  In seguito alla clamorosa vittoria vs WLAD KLITSCHKO è stato spogliato di tutte le sue cinture e dalle classifiche,  a causa della sua inattività e dei suoi gravi  problemi di salute mentale e droga. Da qui è nata anche la nuova dinastia dei Pesi Massimi con ANTHONY JOSHUA, in un fantastico ultimo match per il Re dei Pasi Massimi, WLADIMIR KLITSCHKO che ha chiuso la sua carriera con due avversari entrambi battenti bandiera britannica.  Se TYSON FURY, 30 anni, rimane pulito e sobrio, se degli appuntamenti di cui è affollato ne elimina almeno i ¾, affidandosi solo ai pochi e utili, allora TYSON FURY può fare un rientro storico sul ring. A 30 anni nella categoria dei Pesi Massimi sì, si può iniziare una nuova vita. Ha bisogno solo di volontà, potente volontà, senza compromessi. Solo la sua di volontà, di TYSON FURY. FRANK WARREN appassionato organizzatore inglese ci crede, ha investito.

a sx TYSON “The Gipsy King” FURY vs SEFER SEFERI, al centro FRANK WARREN acclamato organizzatore britannico, già Boxing Hall of Fame. **to the left TYSON “The Gipsy King” FURY vs SEFER SEFERI, in the center FRANK WARREN, acclaimed British Promoter,  Boxing Hall of Fame.

🥊🥊Tomorrow night, it will not be a easy fight for CRAWFORD but certainly a painful lesson for HORN. CRAWFORD will crumble the Australian opponent, HORN will resist the massacre,  round after round,  while the incessant American demolishes him, conquering the verdict, point by point, as the great Filipino did, MANNY PACQUIAO in 2017, in Australia at the home of HORN, where the controversial verdict in favor HORN has never convinced the rest of the world. In Australia you don’t expect certain favoritism … deceiving the greatest champion of the last 15 years MANNY PACQUAIO is impossible. It is true that PACQUIAO is no longer in his green years, but the Filipino did not deserve to lose. The recount from the WBO was also a farce. It didn’t  make sense. How to get back a world title conquered at home Australia … ??? I emphasize at anyone’s home … Please, always pay attention to the verdicts. I don’t expect more from CRAWFORD, it will not able to  KO HORN.

Very important, it will be the way to check if tomorrow night’s debut, CRAWFORD fits in the Welter Weights division, as  he is  great champion who comes from the lower division, Super Lightweight. This is the real test. It’s a great matchmaking of boxers compared with neither of them being a “star”. HORN doesn’t have a great defense, but not even speed in the hands and legs. The HORN team, certainly well prepared, I would not underestimate them, it  could be the surprise of the Australian KO. JEFF HORN has character, and wants to confirm himself. CRAWFORD has the unbeaten record of 32 matches. HORN came across 18 matches. CRAWFORD challenges the Australian Champion in his home, at the MGM arena in Las Vegas. HORN the champion, CRAWFORD the challenger, both 30 years old. I like TERENCE CRAWFORD via UD. BOB ARUM, always looking for young, thirsty blood,  to raise to the gods for the history of Boxing.

🥊🥊GENNADY “GGG” GOLOVKIN… They can strip him as much as they want. We all know who the real champion is. Whoever gets the IBF belt will be a belt holder and nothing else. They won’t be champion until they beat GGG…. Come on in,  the next pretender is…???

🥊🥊Tomorrow night at M.EN. arena in Manchester TYSON FURY vs SEFER SEFERI, Albania, resident in Swiss. Good boxer, I would say a valid journey man.

TYSON FURY, “The Gypsy King“ was the last Unified Heavyweight Boxing Champion of the World. When he was stripped of all his belts, WBA, WBO, IBF, IBO and ranks due to his boxing inactivity and his major mental health and drug problems. From here on  the heavyweight division has a new dinasty with ANTHONY JOSHUA,  when in a fantastic last fight with the HW King WLADIMIR KLITSCJKO, closed his carrear with both Brtish flag opponents.  If TYSON FURY, 30 years, stays and can keep clean and sober, if watches which crowd he hangs with and trusts only a ¾ of  them, TYSON FURY can make an historic comebacks. At 30 years in the Heavy Weight division, yes, you can start a new life. It need only will, powerful will, no compromise. Only TYSON FURY’s WILL. FRANK WARREN passioned British Promoter believe him, he has invested.

JOSHUA VINCE ai PUNTI vs PARKER ALLA MANIERA DI WLAD KLITSCHKO! **JOSHUA ON POINTS vs PARKER in WLAD KLITSCHKO’s WAY!

ANTHONY JOSHUA vs JOSEPH PARKER non è stato un match da ricordare, noioso da parte di entrambi, non c’è stata azione, il verdetto finale è vinto ai punti per la prima volta nella carriera pro di JOSHUA, il giudice neozelandese così nel suo cartellino 119-110, e identico il punteggio per i giudici inglese e americano, 118-110.

Il terzo uomo del ring, l’arbitro il nostro Giuseppe Quarterone, ha debuttato nel suo primo match per un titolo mondiale. Almeno ha fatto cantare il nostro inno…

Imbattuto,  la stella inglese, ha riempito il  Principality Stadium in Cardiff, Galles con una folla di 80.000 persone. JOSHUA era chiaramente il favorito vs il neozelandese JOSEPH PARKER, anche lui imbattuto prima di questo match, si è ripromesso di tornare più preparato che mai. Il solo problema è che non c’è nessuna clausola contrattuale che lo prevede; avrebbe potuto esserci il sicuro e immediato rematch se JOSHUA avesse perso, così recita il contratto dell’inglese…ma non è andata così.

AJ ha imparato molto, troppo direi dal match  vs WLADIMIR KLITSCHKO dello scorso Aprile 2017, il match migliore del 2017, -almeno nella mia classifica-  match spettacolare dove l’azione e il giallo sono stati assoluti protagonisti per un fantastico show, terminato all’11 round! Come non si vedeva da anni, nella categoria dei pesi massini.

Ieri sera, JOSHUA vs  PARKER, l’inglese  è apparso nella tecnica, identico a KLITSCHKO, così come l’allenatore americano, di Detroit, EMANUEL STEWART aveva ripreso in mano la carriera di WLADIMIR KLITSCHKO, dopo una debacle, reimpostando tutta la tecnica, calzante perfettamente per il carattere conservativo di WLADIMIR e che ora JOSHUA ha fatto anche sua: tenere lontano l’avversario con l’arma del jab  sinistro e il destro diritto in alto a copertura,  con tutto il timore di assalire davvero l’avversario ….Ora JOSHUA detiene 4 cinture mondiali: WBA, WBO, IBF e IBO.

Il prossimo match per ANTHONY JOSHUA? Mi piacerebbe, anche se hanno un decennio di differenza, il russo ALEXANDER POVETKIN, anche lui è stato Medaglia d’Oro nei Giochi Olimpici di Atene nel 2004. Nei dilettanti, POVETKIN,  è stato l’angoscia e ha sconfitto 5 volte il nostro ROBERTO CAMMARELLE, il quale vinse ai punti ai Giochi di Londra del 2012 vs ANTHONY JOSHUA, ma in misura così stretta che il pugile di casa appunto JOSHUA, con già il contratto in mano da professionista gli ha soffiato la medaglia…! Del resto lui ha saputo come utilizzarla!

ANTHONY JOSHUA vincitore ieri sera al Principality Stadium in Cardiff, Galles.
**The winner ANTHONY JOSHUA at Principality Stadium in Cardiff, Wales.

con ROBERTO CAMMARELLE Medaglia d’Oro 2008 alle Olimpiadi di Beijing- Cina,  a Casa Italia a Beijing.
**with ROBERTO CAMMARELLE Gold Medal at Olympic Games 2008  in Beijing- Cina, at Casa Italia in Beijing.

**ANTHONY JOSHUA WINS vs JOSEPH PARKER in WLADIMIR KLITSCHKO’s WAY

JOSHUA vs PARKER, last night fight, it’s not a bout to remember, boring by both, there was no action.  The final verdict was won on points for the first time in the pro career by JOSHUA. The scorecards:  the New Zealand judge, 119- 110, identical for the English and American judges, 118-110.

The third man in the ring, the referee our  Italian Giuseppe Quarterone, debuted in his first fight for a world title. At least he made our anthem sing …

Undefeated, the English star, has filled the Principality Stadium in Cardiff, Wales with a crowd of 80,000 people. JOSHUA was clearly the favorite vs. New Zealander JOSEPH PARKER, also undefeated before this bout, he promised himself to return more prepared than ever. The only problem is that there is no contractual clause that provides for it; there could have been and immediate rematch if JOSHUA had lost, says the English contract … but it did not happen.

AJ has learned a lot, too much I would say from the match vs WLADIMIR KLITSCHKO of last April 2017, the best fight of 2017, -at least in my ranking- spectacular match where the action and the thrill were absolute protagonists for a fantastic show, ended at the 11 rounds! As wasn’t seen for years, in the Heavy Weight divison.

Last evening, JOSHUA vs PARKER, the Englishman appeared in the technique, identical to KLITSCHKO, as well as the American coach, from Detroit, EMANUEL STEWART had taken over the career of WLADIMIR KLITSCHKO, after a debacle, resetting the whole technique, perfectly fitting for the conservative character of WLADIMIR and now JOSHUA has also fitting for himself: keep away from the opponent with the weapon of the left jab and keep working with  the right up to cover.  All the fear, steal there of really assailing the opponent …. Now JOSHUA holds 4 belts worldwide: WBA, WBO, IBF and IBO.

What next for ANTHONY JOSHUA? I would like, even if they have a decade of difference, vs the Russian ALEXANDER POVETKIN, he too won the Gold Medal in the Athens Olympic Games in 2004. In the amateurs, POVETKIN, it was the anguish and he defeated 5 times our ROBERTO CAMMARELLE, who won on  points at the 2012 London Games vs ANTHONY JOSHUA, but so tightly that the homeboy- boxer  JOSHUA, with the contract already in his hands as a professional has blown the Gold Medal …! After all, he knew how to use it!

I MIEI MIGLIORI BOXE 2017. BUONA FORTUNA A TUTTI PER IL NUOVO ANNO 2018! **MY BEST in BOXING 2017. GOOD LUCK TO ALL OF YOU IN THE NEW YEAR 2018!

con GENNADY “GGG” GOLOVKIN- il sorriso del Pugilato!
**with GENNADY “GGG” GOLOVKIN- the smile of Boxing!

L’appuntamento di fine-anno come ogni Anno…

-Miglior Pugile: GENNADY “GGG” GOLOVKIN Pesi Medi – Kazakhstan

-Miglior Pugile Donna:
a)NAOKO FUJIOKA ha vinto impressionando,. Oggi é titolare di 5 Cinture nei Pesi Mini-Mosca -Giappone
b)Onorabile menzione: CECILIA “First Lady” BRAEKHUS è ancora titolare di tutte le 5 Cinture dei Pesi Welter- Norvegia

-Il Miglior Match:
a) WLADIMIR KLITSCHKO -Ukraina vs ANTHONY JOSHUA –GB Pesi Massimi
b) Onorabile menzione per il match ROMAN “chocolatito” GONZALES -Nicaragua vs SRISAKET SOR RUNGVISAI Pesi Super Mosca, Tailandia

-Il Miglior KO è di:
a) TERENCE CRAWFORD USA vs JULIUS INDONGO – Namibia, Pesi Super Leggeri. TERENCE CRAWFORD con un potente sinistro al corpo, al fegato, ha steso a KO JULIUS INDONGO al 3°round!
b) Onorabile menzione KO di SRISAKET SOR RUNGVISAI Pesi Super Mosca- Tailandia

-Il Migliore Organizzatore: MATCHROOM GB

-Il Migliore Manager: EDDIE HEARN Matchroom GB

-Il Migliore Maestro:
a pari merito ABEL SANCHEZ Mo. di “GGG” e ROBERT GARCIA Mo. di Mikey Garcia

-Campione d’ispirazione:
Sono DUE i CAMPIONI d’ispirazione dentro e fuori dal ring MANNY PACQUIAO e WLADIMIR KLITSCHKO, il primo sta per chiudere la sua straordinaria carriera, il secondo ha appeso i guanti al chiodo lo scorso agosto 2017. Il tempo passa anche per i grandissimi… Ma che Gran Classe, Fair Play e match epici! Grazie Campioni per aver ed esaltare i valori del  Pugilato.

-I verdetti più controversi, molto discussi, insomma scorretti, in ordine di data:
ANDRE WARD USA vs SERGEY KOVALEV Russia
MANNYY PACQUIAO Filippine vs JEFF HORN Australia
GENNADY “GGG”GOLOVKIN Kazakhstan vs SAUL “canelo” ALVAREZ Mexico

-Il Match “barzelletta” dell’anno:
FLOYD MAYWEATHER jr. e la star dell’ UFC, CONOR MC-GREGOR. Una presa in giro del solito furbacchione Floyd Mayweather jr. per concludere una carriera ad ogni costo “vincente”. Nessun altro pugile lo ha seguito al momento…Lasciare il Ring fa male, molto male a qualsiasi protagonista di grandi match, ma lasciarlo contro uno che nulla centra con la Boxe è da buffone…È stato un gran business circense per i protagonisti, nulla più. La Grande Boxe è tutt’altra cosa come ben si sa.

-Evento dell’anno:
WLADIMIR KLITSCHKO -Ukraina vs ANTHONY JOSHUA –GB Pesi Massimi match spettacolare tra titani, davanti a 90.000 spettatori Stadio di Wembley a Londra. Fair Play e che notte epica!

-Astri Nascenti:
MURAT GASSIEV Pesi Cruiser –Russia
JERMALL CHARLO Pesi Medi -USA
Ancora migliori “astri nascenti”: VASYL LOMACHENKO Pesi Leggeri jr. –Ukraina e ANTHONY JOSHUA Pesi Massimi GB. Potreste essere non d’accordo, ma non ho visto nessuno dei due confrontarsi con avversari della loro generazione, ambedue hanno combattuto con stelle scintillanti e indiscusse, ma che avevano ormai lontani i loro giorni migliori. Per tutti e due questi “astri” il 2018 dovrebbe essere l’anno decisivo per confrontarsi: il meglio vs meglio….ed essere i migliori per l’anno che arriva!

-Il Torneo che fa girare la Boxe…
Il torneo ad eliminazioni di otto Campioni d’elite nelle due categorie di peso: i Cruiserweights e Super Medi, con le cinture più prestigiose: WBC, WBA, IBF Iniziato nel 2017 attraversa il mondo, nei più prestigiosi Ring e si concluderà con la finale del torneo nel prossimo Maggio 2018, si tratta del WORLD BOXING SUPER SERIES con in palio “Trofeo Ali ”. Il torneo è una fantastica idea già messa in atto con Super Six World Boxing Classic, 2009-2011 dall’organizzatore tedesco, Kalle Sauerland della Sauerland Event- Germania, all’epoca con i migliori organizzatori degli USA :Dan Goossen, Lou DiBella, Gary Shaw e GB: Mick Hennessy, Eddie Hearn.

ITALIA
Per la nostra ITALIA in questo momento non vedo nuove prospettive in evidenza, c’è molta confusione. Il Pugilato Italiano è nel caos.
É vero, non abbiamo protagonisti. Le piccole e rare eccezioni confermano lo stato di disagio del nostro pugilato, tutto. Inutile mentirsi, non aiuta a ripartire. Serve far tabula rasa dell’erba grama. Le volontà positive ci sono, aiutiamole ad emergere. Serve una strategia, persone oneste e competenti;  e conoscete ormai il motto garbelliano “niente è grande senza la passione”.

-Astro Nascente Italiano:
LUCA RIGOLDI Pesi Super Gallo

-Astro Nascente Italiano Donna:
VISSIA TROVATO Pesi Piuma

-Miglior Organizzatore BOXE LORENI

-Migliore Maestro:
a pari merito GINO FREO –Boxe Piovese- PADOVA e GORDINI BARTOLOMEO –RAVENNA

-Il mio personale traguardo,
per la divulgazione della cultura sportiva, non l’ho raggiunto come intendo, sono stata in ogni modo, ostacolata, bloccata, raggirata, ma certo non l’ho mandato a dire; in decine di migliaia mi seguite qui nel mio blog.

Grazie a tutti voi e al vostro sostegno, alla vostra empatia. L’omertà non appartiene a gente come me, di cultura sportiva, con radici così tanto profonde appunto nella cultura e nella Nobile Arte della Boxe. È durissima contro un sistema pilotato dalla politica che controlla il mercato italiano, tutto il mercato della cultura e dello Sport. Tutta l’informazione o quasi è china e serva al cabaret politico. No, non siamo in democrazia. Siamo rinchiusi in un sistema marcio.  La TV, i Media non sanno più nemmeno cosa sia…La TV è occupata in pianta stabile prima, dopo e durante le elezioni, dal cabaret politico. Stanno riuscendo nel loro intento di affondare completamente la Grande Boxe. Aguro al potere che sino ad oggi mi ha umiliato, vada per stracci. Mi auguro che in questo 2018 le elezioni politiche diano la libertà di accesso e divulgazione pluralista alla cultura sportiva, nei Media e TV. e Cinema. Così da avvicinare il grande pubblico e dare ai giovani sogni grandi e realizzabili. Lo Sport è Cultura. L’ignoranza è nemica della Boxe, di ogni Sport. Io continuo a combattere…

Facciamo il tifo per tutto il MEGLIO per tutti NOI, in questo Nuovo 2018! Che sia eccezionale 2018! Vostra Gianna Garbelli

**MY BEST in BOXING 2017. GOOD LUCK TO ALL OF YOU IN THE NEW YEAR 2018!
The year-end appointement like every year…


-Best Boxer: GENNADY “GGG” GOLOVKIN Middle Weight – Kazakhstan

-Best Female Boxer:
a) NAOKO FUJIOKA impressing winner, titler of 5 Belts, Light Fly Weight  -Japan
b) Honorable mention CECILIA “First Lady” BRAEKHUS still wearing the 5 Belts in the Welter
Weight division– Norway

-Best Fight:
a) WLADIMIR KLITSCHKO -Ukraina vs ANTHONY JOSHUA –UK Heavy Weight
b)Honorable mention fight ROMAN “chocolatito” GONZALES -Nicaragua vs SRISAKET SOR RUNGVISAI Super Fly Weight, Thailand

-Best KO by:
a) TERENCE CRAWFORD USA vs JULIUS INDONGO – NAMIBIA Super Light Weight.TERENCE CRAWFORD with his powerful left hand to the body, to the liver, knocked out JULIUS INDONGO in the third round!
b) Honorable mention Ko by SRISAKET SOR RUNGVISAI Super Fly Weight, Thailand

-Best Promoter: MATCHROOM UK-Best Manager: EDDIE HEARN Matchroom UK-

-Best Trainer:
on equal merit ABEL SANCHEZ Trainer of “GGG” e ROBERT GARCIA Trainer of Mikey Garcia

-Inspirational Champion
There are two inspirational Champions in and out of the Ring: MANNY PACQUIAO and WLADIMIR KLITSCHKO. The first is coming at ending his estraordinary career; second hang up his gloves last august 2017 . The father time arrives also for the gretest…But what a Class, Fair Play and epic Fights! Thanks Champions  for having and enhancing the values of Boxing!

-The most controversial verdicts, much discussed, in short, incorrect, in cronological order:
MANNYY PACQUIAO -Philippine vs JEFF HORN -Australia
ANDRE WARD .USA vs SERGEY KOVALEV -Russia
GENNADY “GGG”GOLOVKIN -Kazakhstan vs SAUL “canelo” ALVAREZ -Mexico

-The Fight “Joke” of the year:
FLOYD MAYWEATHER jr. and the star of the UFC, CONOR MC-GREGOR. A mockery of the usual rogue Floyd Mayweather jr. to finish a career at any “winning” cost. No one else boxer, has followed him at the moment … Leaving the Ring hurts very bad for any protagonist of great boxing nights, but leaving against someone who has nothing to do with boxing is a buffoonery … It was a great circus business for the protagonists, nothing more. The Great Boxing is another thing as is it well known.

-Event of the year:
WLADIMIR KLITSCHKO -Ukraina vs ANTHONY JOSHUA –UK Heavy Weights. Spectacular fight between titanes in front of 90.000 spectators at Wembley Stadium in London. Fair Play and epic night!

-Raising Stars:
MURAT GASSIEV cruiserweight –Russia
JERMALL CHARLO middleweight -USA
Still the best “Raising Stars”: VASYL LOMACHENKO Junior Light Weight. –Ukraina and ANTHONY JOSHUA Heavy Weight, UK. You could disagree: but, I didn’t see either one, matching with opponents of their generation. Both fought with huge indiscuss stellar opponents, with their best days far way on the past. For both this two “raising stars” 2018, should be the decisive year, matching with best vs the best…and come out as the best in this coming new year!

-The Tournament that makes Boxing go around…
The elimination tournament of eight elite champions in the two weight divisions: the Cruiserweights and Super Middle, with the most prestigious belts: WBC, WBA, IBF. Started in 2017 through the world, in the best Ring and will end with the final of the tournament next May 2018, it is the WORLD BOXING SUPER SERIES on the stake, the prize “Ali Trophy”. The tournament is a fantastic idea already put into place with Super Six World Boxing Classic, 2009-2011 by the German Promoter, Kalle Sauerland of the  Sauerland Event- Germany, with the best Promoters at the time from USA: Dan Goossen, Lou DiBella, Gary Shaw and UK: Mick Hennessy, Eddie Hearn.

-ITALY
For ours ITALY, right now, I do not see new prospects,  in evidence, there is a lot of confusion. The Italian Boxing is in chaos.
It’s true, we don’t have any protagonist. The small and rare exceptions confirm the uneasiness of our boxing times. Needless to lie, it doesn’t help to start again. We need to make a clean sweep of the worste. The positive wills is there, let’s help them to emerge. We need a strategy and honest and knowledgable people, and you know the garbellian motto “nothing is great without the passion!” .

-Italian Raising Stars:
LUCA RIGOLDI super bantamweight

-Italian Raising Stars Female Boxer:
VISSIA TROVATO Feather Weight

-Best Italian Promoter BOXE LORENI

-Best Italian trainer of the year:
on equal merit GINO FREO -Boxe Piovese- PADOVA and GORDINI BARTOLOMEO –RAVENNA

-My personal goal:
I’ve not reached my personal goal to spread out the sports culture, I did not reach it as I mean. I have been in allway, hindered, stuck, cheated, but certainly I did not stay silent; in tens of thousands you follow me, here in my blog.Thanks to all of you and your support, to your empathy.

The silent conspiracy doesn’t belong to people like me, of sports culture, with roots so deep in the culture and in the Noble Art of Boxing, in the Sweet Science. It is very tough against a system driven by politics that controls the Italian market, all culture and Sport market. All information is almost bent and serves the political cabaret. No, we are not in democracy. We are locked up in a rotten system. TV, the media do not even know what it is the Sport culture. The TV is occupied on a permanent basis: before, after and during the elections, from the political cabaret. They are succeeding in their intent to completely sink the Great Boxing. I wish to the power that until today has humiliated me, go for rags. I wish in this 2018 the political elections will give freedom of access and pluralist to expand the Sport culture, in all Media, TV and Cinema. So bringing the public closer and give young people big and achievable dreams. Sport is Culture. Ignorance is the enemy of Boxing, and so of every Sport. I keep fighting…

Let’s cheers for the all the BEST to all of US, in this New 2018! Let it be exceptional 2018!
Yours Gianna Garbelli

 

I giorni migliori sono passati, ma il meglio deve avvenire…** The good days are over, but the best is yet to come…

Il 17 gennaio 2015 ho scritto: non c’è ancora in vista un grande match nel 2015! Come può essere che un pugile passato nei professionisti nel 2008, ha ancora i migliori avversari nei suoi giorni olimpici, ed è ad oggi ancora imbattuto? Sto parlando del match di stasera all’ MGM Grand di Las Vegas, DEONTAY WILDER vs BERMANE STEVERNE. Finito con la vittoria ai punti a favore di WILDER. E WILDER quella notte ha vinto la prestigiosa Cintura dei Pesi Massimi WBC.

Lo stesso è accaduto lo scorso sabato 4 novembre al Barclay Center di Brooklyn a New York. Titolare del titolo WBC Pesi Massimi, l’americano DEONTAY WILDER 32 anni, vs BERMANE STIVERNE quasi 40 anni. WILDER con un pugno, nel primo round ha messo al tappeto il suo avversario STIVERNE. Vedi la foto dei due alle operazioni di peso … “-fiouuuuu- un taxi per STIVERNE da Mac Donald per favore!”
STIVERNE si è ritirato da 2 anni e tra un paio di mesi ha 40 anni.
Guardandolo bene, ho pensato che fosse il gemello di SHANNON BRIGGS “Forza andiamo ad abbuffarci…”
Un match ridicolo, STIVERNE non era allenato e almeno di 10 kg più pesante.
STIVERNE non era un match obbligato. WILDER ha fatto una scelta facile.
Il mio pensiero a proposito di sabato scorso?
Primo. Wilder ha fatto quello che doveva fare … ha tirato colpi dritti, non i soliti scatti casuali e selvaggi e ha portato a casa la vittoria in stile emblematico.
Sia chiaro che WILDER ha combattuto contro un “nessuno”.
Era una sorta di combattimento tra pugile vs brocco….
Alcuni fan mi sussurrano: “A questo punto DEONTAY WILDER sembra un campione protetto!” I giorni migliori della grande epoca della categoria dei Pesi Massimi sembra così lontano … Chi è nello sport o è un appassionato di boxe, ha visto il match come uno scherzo! Sappiamo che WILDER ha sfuggito, si è sottratto al confronto con WLADIMIR KLITSCHKO per anni …
STIVERNE ha ricevuto la sua paga del giorno. Senza un’ombra di ambizione.

Il fine settimana precedente, scorso 28 ottobre, l’inglese, il Campione ANTHONY JOSHUA e CARLOS TAKAM Camerum-Francia, hanno disputato un match decente. Dopo che TAKAM ha subito troppi colpi, nel 10 ° round, l’arbitro ha fermato il match.
L’inglese JOSHUA ha sofferto una frattura al setto nasale, nel 2° round, dopo lo scontro accidentale di teste con l’avversario più basso e più leggero. Poi JOSHUA mette a segno una gran combinazione e gli occhi di TAKAM sanguinano. TKO appunto.
Ora, JOSHUA vs WILDER, per l’unificazione dei titoli delle cinture, WBC, WBA, IBF deve accadere, perché la categoria dei Pesi Massimi abbia un interesse al grande pubblico. ANTONY JOSHUA e DEONTAY WILDER sarà un bel match per l’anno prossimo, se accade, al momento gli organizzatori, stanno facendo cassa, ma di più non possono insistere. La verità è che la categoria dei Pesi Massimi è molto povera di talenti, e così combattono quello che passa il convento…
É una sciocchezza, come le organizzazioni che stanno dietro le Cinture, dia loro una valutazione mondiale…Questo mostra come la scena dei Pesi Massimi del presente, sia in  terribile miseria.
Se il match dovesse accadere, se troveranno l’accordo, ecco il mio pensiero su JOSHUA vs WILDER:
ANTHONY JOSHUA stenderà in KO DEONTAY WILDER entro i primi round. JOSHUA ha competenza, è più forte e sicuro di sé. I montanti di JOSHUA sono più duri e compatti. Il pugno di WILDER è troppo largo, troppo selvaggio, sembra non sia mai uscito dal dilettantismo… Non ha un gran equilibrio, non fa male. Non fatevi impressionare da un pugno a STIVERNE, WILDER ha combattuto un pugile in pensione.
JOSHUA e WILDER sono i migliori Pesi Massimi del momento, quindi vediamo chi si conferma, “IL CAMPIONE”. JOSHUA è stato in grandi difficoltà contro WLADIMIR KLITSCHKO, in problemi seri, con un ottimo KLITSCHKO ma inevitabilmente avanti nei suoi 41 anni… WLAD ha dato a JOSHUA tutto il tempo che aveva bisogno per rialzarsi dalle viscere in cui era sprofondato durante il match sino alla vittoria con fermo dell’arbitro per TKO. E l’inglese ha vinto cristallino, contro il vecchio leone. Così WLADIMIR KLITSCHKO dopo un lungo regno nei Pesi Massimi, ha passato il testimone a ANTHONY JOSHUA. Quel match è stata la migliore lezione che JOSHUA avesse mai potuto apprendere. WILDER non ha combattuto nessuno fino ad oggi … anche se è inutilizzato, è titolare della cintura dei Pesi Massimi WBC. Prima di lui, la Cintura WBC era nelle solide, forti mani della leggenda dei Pesi Massimi: VITALI KLITSCKHO …che ha combattuto chiunque e avversari di livello altamente competitivo.

WLADIMIR KLITSCHKO, sicuramente,con il suo talento ha tenuto in ostaggio per quasi 10 anni, la categoria dei Pesi Massimi. Primo in classifica sempre per quasi 10 anni… Lui e suo fratello, i Fratelli KLITSCHKO hanno fatto apparire tutti gli avversari più deboli con la loro dimensione, la loro abilità e la capacità di comandare sul Ring. E che classe…! Bella Gente, questa è la Boxe!

at weight in DEONATY WILDER vs BERMANE STIVERNE last saturday nov 4th 2017  **alle operazioni di peso sabato 4 novembre 2017

VITALI KLITSCHKO  CAMPIONE Pesi Massimi WBC ** Heavy Weight WBC Champion

**Back January 17th 2015 I wrote: there isn’t any great fight yet in 2015! How can I guy who had the best opponents in his Olympic days, still undefeated? I’m talking about the fight of tonight at MGM Grand in Las Vegas, DEONTAY WILDER vs BERMANE STEVERNE. Ended via UD in favor of WILDER. And WILDER that night won the WBC Heavy Weight Belt.

Again it happen last saturday nov 4th at Barclay Center, Brooklyn NY. American WBC HW title holder WILDER 32 yrs.,vs BERMANE STIVERNE almost 40 yrs. WILDER with one punch, in the 1st round put on the canvas his opponent STIVERNE. See the pic of the two at weigh-in… “-fiouuuuu- a cab for STIVERNE to Mac Donald please!”
STIVERNE has been retired since 2 years and he’s nearly touching 40yrs.
I just watched it again and thought it was SHANNON BRIGGS’s twin “let’s go fat chump…”
It was a joke of a fight STIVERNE was not trained at all, and 15 pounds heavier
STIVERNE wasn’t a mandatory. WILDER just picked an easy fight.
My thoughts about last Saturday?
First. Wilder did what he needed to do… he was throwing lazed straight shots, not wild random shots and got the job done in emphatic style.
Still WILDER fought a nobody.
It was kind of fight boxer vs bump….
A few fans whisper to me: “At this point DEONTAY WILDER seems a protected champ!” The best days of great era of the Heavy Weights division seems so far away… Who ever is in the Sport or a fan of boxing, cannot saw this more then a joke! We know that WILDER eluded WLADIMIR KLITSCHKO for years…
STIVERNE got his payday. Not a nounce of ambition.

The weekend before october 28th, Englishman, Champion ANTHONY JOSHUA vs CARLOS TAKAM Camerum-French Boxer, it was a decent fair fight, After TAKAM taking too many punches in the 10th round, the referee stopped the fight.
Englishman JOSHUA appeared to suffer a broken nose in the 2nd round after an accidental clash of heads with his shorter and lighter opponent. Then JOSHUA throw big combo to leave TAKAM’s eye bleeding.
Now, JOSHUA vs WILDER, unifications of the belts titles, WBC, WBA, IBF need to happen, to keep the Heavy Weight division interesting.
ANTONY JOSHUA and DEONTAY WILDER have both been looked after each other, yes, it will be a good fight next year if it happens, at the moment the promoters are making money off them. The true is Heavy Weight division is very poor, so they can only beat who is in front of them.
And it seems a nonsense, as the organizations behind the belts, give them a world rating …This shows just how the Heavy Weight scene is at the present time in a terrible misery…
If the fight that need to happen, will find the agreement, here is my thinking about JOSHUA vs WILDER:
ANTHONY JOSHUA will KO DEONTAY WILDER in the early rounds, JOSHUA has skills, stronger, and self confident. The fits of JOSHUA are harder and compacted. WILDER punch are too large, too wild, seems he never came out from amateurs boxing… He has a poor balance, he doesn’t beat hard. Don’t be impressed about one punch vs STIVERNE winning, WILDER fought a retired fighter.
JOSHUA and WILDER are the best Heavy Weights right now so let’s see who stands alone.
JOSHUA was in troubles vs WLADIMIR KLITSCHKO, in truly deep problems, as KLITSCHKO tooks his time, too much…gave JOSHUA all time he needed to raise from the depth of fight to the TKO stoppage victory, winning clair and fair the old LION. So WLADIMIR KLITSCHKO after a long reign in the division passed the battam. Tha’t the best lesson JOSHUA could have ever had. WILDER fought nobody untill to day…even if he is unduspted and holder of the WBC Heavy Weight belt. Before him the WBC Heavy Weight was in the stronger, true hands of legend; VITALI KLITSCKHO…which fought against anyone and highly competitive opponents.

WLADIMIR KLITSCHKO definitely, held the division hostage for nearly 10 years, with his true talent and will. All time great a decade at the top. But honestly who’s to say he and his brother VITALI didn’t just make everyone look weak with their size, skill, and ring generalship! And what a class! This is boxing folks!

WLADIMIR KLISTCHKO arrivederci, non un addio… **WLAD KLITSCHKO arrivederci, I can’t never say goodbye…

Oggi 3 agosto 2017, WLADIMIR KLITSCHKO, Campione dei Pesi Massimi per nove anni e mezzo. Il secondo regno più lungo di sempre, dopo JOE LOUIS. WLADIMIR ha deciso di terminare qui la carriera. Nessun rematch con ANTHONY JOSHUA….!!! WLAD chiude una carriera professionale splendida iniziata dopo l’Oro Olimpico ad Atlanta nel 1996. In tutto 64 match, 54 vinti via KO, e 5 persi di cui 4 per KO. WLAD appende i guanti al chiodo. Sono triste. ARRIVEDERCI WLAD! GRAZIE DEI MAGNIFICI ANNI, DEI STREPITOSI MATCH! Arrivederci Campione, non è un addio…WLAD  un vero Gentiluomo del Ring. Un Ambasciatore dello Sport.

with WLADIMIR “Dr. Steelhammer”KLITSCHKO

My first encounter with WLADIMIR KLITSCHKO, here my  media pass.

** Today, August 3rd 2017, WLADIMIR KLITSCHKO, Heavyweight Champion for nine and a half years. The second longest kingdom ever, after JOE LOUIS. WLADIMIR has decided to end his career here. No rematch with ANTHONY JOSHUA …. !!! WLAD closes a spectauclar career, started in 1996 after he won Olympic gold in Atlanta. In all with 64 matches, 54 won via KO, and 5 lost, including 4 for KOs. WLAD hangs up his gloves. I’m sad. ARRIVEDERCI WLAD! THANKS FOR THE MAGNIFICENT YEARS OF THE TREMENDOUS FIGHTS! WLAD KLITSCHKO arrivederci Champion!  I can’t never say goodbye…WLAD a true Gentleman of the Ring a Great Sport Ambassador.

Il grande rematch WARD vs KOVALEV, domani sera al Mandalay Bay di Las Vegas. ** Tomorrow night.

Si tratta di un evento altamente agonistico, di duello sportivo, di Grande Boxe.
Se esce dall’arena politica, del razzismo, dell’America vs Russia…e ci sarà invece un verdetto giusto, sportivo: ANDRE “Son of God” WARD vs SERGEY “the Krusher” KOVALEV 2°, può essere il match dell’anno! Questo 2017 già ricco di grandi sfide, vedi JOSHUA vs KLITSCHKO e i prossimi, MANNY PACQUIAO vs JEFF HORN, e così  GENNADY “GGG” GOLOVKIN vs SAUL “canelo” ALVAREZ. Il rematch, di domani sera, tra l’americano e il russo, è valido per le cinture WBA-WBO-IBF pesi Massimi Leggeri.
In conferenza stampa, i Campioni sono apparsi tutti e due in gran forma, WARD con questo match è tornato ad essere attivo come non lo si vedeva dallo strepitoso campionato, dei SuperSix, nei Super Medi. Ora, ANDRE WARD, tornato nei Massimi Leggeri, stessa categoria con cui ha conquistato l’Oro Olimpico ad Atene 2004, darà sicuro una performance di grande stile. WARD, carattere schivo, cordiale, ma chiuso, riservato. Poco rischio, ma assoluto padrone d’immensa tecnica. KOVALEV farà la parte dello sfidante a cui sono stati saccheggiati tre Titoli di Cinture. Quel verdetto a favore dell’americano, con un pesante KO di KOVALEV al 2° round, non è accettabile da nessun punto di vista sportivo, quel verdetto di vittoria ai punti sentenziato a favore dell’americano, lo scorso novembre 2016, sul ring della T-Mobile arena di Las Vegas. Quel 1° match ha lasciato a molti l’amaro in bocca. Lo scrissi qua nel mio stesso Blog. Ma i verdetti si accettano, anche quando sono ingiusti.
Dunque KOVALEV è incazzato, lui che ha combattuto dalla sua nativa Russia al Sudafrica, in Germania, in India e si è stabilito in Florida negli USA, dal primo momento in cui è diventato professionista. Ha combattuto nel Regno Unito e ancora vittorioso, sempre in Canada. Ha conquistato il titolo de IL FIGHTER dell’ Anno 2014. Oggi è molto arrabbiato, per quel verdetto partigiano, alll’americano. Chiunque nei suoi panni, lo sarebbe! Quella stessa rabbia lo aiuterà, darà lui, quell’ulteriore adrenalina necessaria per imporsi; credo che farà in modo che il giudizio dei giudici sia irrilevante… KOVALEV, zittirà ogni dubbio prima del limite, via KO?! Ci credo, può essere. O sfinirà l’avversario WARD, sino alla resa, via TKO! Non credo WARD incasserà tutto, perdendo ai punti. Lo stile aggressivo e pressante, la mano pesante di KOVALEV non dovrebbe deludere. La classe e la grande difesa di WARD, sono le armi di cui è maestro è così che si è imposto vincente, e così ha smarcato un’intera generazione nei grandi professionisti nella categoria dei Super Medi. Questa rivincita promette di essere ancora meglio del primo match. E’ certo l’incontro più significativo dell’anno, per determinare il migliore p4p, il Campione dei Campioni di Boxe dell’anno!

E poi, non ultimo il match tra il cubano GUILLERMO “el chacal” RIGONDEAUX vs il messicano MOSES FLORES per la cintura WBA dei Super Gallo. La superiorità di quel talento naturale de El Chacal, è una sfida già vinta…prevedo.
Se i Campioni dovessero essere pagati per il loro talento, domani sera al MANDALAY BAY DI LAS VEGAS…. sbancano!

with ANDRE “Son Of God” WARD

** THE GREAT REMATCH WARD vs. KOVALEV, tomorrow night at MANDALAY BAY in Las Vegas.
This is a highly competitive, duel sporting event, of Great Boxing.
If he comes out of the political arena, racism, America vs Russia … and there will be a just, sporting verdict: ANDRE “Son of God” WARD vs SERGEY “the krusher” KOVALEV 2nd, may be the match of the year! This 2017 already seen great challenges. See JOSHUA vs KLITSCHKO, and the next, MANNY “pacman” PACQUIAO vs JEFF HORN and so GENNADY “GGG” GOLOVKIN vs SAUL “canelo” ALVAREZ.
Tomorrow night, the rematch, between the American and Russian, is valid for WBA-WBO-IBF Light Heavyweight Belts. At the press conference, both Champions appeared in great shape. Ward hasn’t been this active since the Super Six, we will probably get a sharper performance. Now, ANDRE WARD, back in the Light Heavyweight, same division as he won the 2004 Olympic Gold Medal in Athens, will surely deliver a great boxing lessons. WARD, reserved personality, friendly, but closed. He takes just little risk, but he is absolute a master of immense technique. KOVALEV will be play the part of the challenger, to whom have been plundered, three Belts. That verdict in favor of the American, with a heavy KO of KOVALEV at the 2nd round, is not acceptable from any sporting point of view, that verdict of victory at the points sentenced on November 2016 in the ring of the T-Mobile arena of Las Vegas. That 1st fight, left many bitter mouths. I also wrote it, here in my Blog. But verdicts must be accepted, even when they are not fair. So KOVALEV is pissed off… he fought from his native Russia to South Africa, Germany, India, and settled in Florida in the US from the very first moment he became a professional. He fought in the UK and still victorious, as well in Canada. He has won the title of THE FIGHTER of the Year, in 2014. Today he is very angry, for that partisan verdict in favor of the American. Whoever would be, in his place! That same anger will help him, he will give him that additional adrenaline, necessary to impose himself. I think he will make the judgment of the judges irrelevant … KOVALEV, will clear up any doubt before the limit, via KO?! I believe it may be. Or it will make the opponent WARD disappear, to the rescue, via TKO! I don’t think WARD will get all the punishment, losing on points. The aggressive and pressing style, KOVALEV’s heavy hand, should not disappoint. WARD’s class and defense are the weapons he is a master, as he imposed himself as a Gold Medal at the Athens Olympics and so he smashed a whole generation in the Super Middle division. This rematch, promises to be even better than the first match. It is certainly the most significant event of the year, to determine the best p4p, of the Year!

And last but not least, the match between the Cuban GUILLERMO “el chacal” RIGONDEAUX vs. the Mexican MOSES FLORES for the Super Bantam WBA Belt. The superiority of that natural talent of El Chacal, is a challenge already won … I expect.
If the Champions were to be paid for their talent, tomorrow night at MANDALAY BAY OF LAS VEGAS …. it break out fights!

E allora WLAD KLITSCHKO ancora una volta… ** and then CHAMPION one more time…

Penso che se nel contratto tra WLADIMIR KLITSCHKO e ANTHONY JOSHUA c’è la clausola del rematch- chiunque avesse vinto- è perché WLAD ha avuto ben chiara la visione, quale consumato protagonista, comunque sarebbe andata tra loro, ci sarebbe stata una seconda opportunità. Per quanto ho seguito WlLAD in questi anni, sempre…sono certa si rimette in gioco. Non certo per i quattrini, comunque sempre una pila di milioni, ma è così già tanto ricco! È che  l’ucraino WLAD, è un guerriero con un orgoglio infinito. Insomma un leone nel mezzo del cammino della vita, ancora troppo sicuro, certo di poter accettare qualsiasi sfida, troppo combattente per accovacciarsi a mirare l’orizzonte, anche con una bella famiglia alle spalle. No, non è sazio. È il mio pensiero, in tutta autonomia. Se WLADIMIR  KLITSCHKO esce di scena dopo 10 anni di incontrastato regno nei pesi massimi, così come è uscito dal Wembley lo scorso 29 aprile con 90.000 spettatori e 150 TV, la storia l’ha scolpita e non dallo scorso aprile, ma in decine di arene affollate, e milioni di spettatori in TV, infuocando d’entusiasmo e sempre con la grande classe che ha distinto, entrambi i fratelli KLITSCHKO. Hanno ridato l’alto profilo, quel appeal che da sempre caratterizza la Grande Boxe. I cialtroni hanno ricevuto sonore lezioni di fair play. Il dubbio per chi conosce il “sentimento” della boxe, le incertezze del grande guerriero, il dibattito tra il genio e il campione è: davvero ha qualcosa di più da dimostrare a 41 anni? NO. Certo che NO. Ma sento l’eco del vento infilarsi nella criniera del re della foresta, che ha costruito il suo impero con tanta meticolosità, affrontando dure scommesse, prima di tutto con la sua fragilità emotiva dei primi anni. No adesso che è tutto alle spalle, ora, che hai dato tanto alla boxe, e sei stato ricambiato con una carriera stellare, il dibattito tra il genio e il campione, comunque la si vuoi mettere, e quello scavare incessante nella mente, fischia, urla la volontà di vincere; temo di sapere cosa si aggira nella testa prima della tempesta: non puoi uscire di scena così… É un verdetto sospeso quello lasciato a Wembley, non hai giocato al meglio le tue carte. Il tuo genio non si è manifestato completamente, alla massima espressione. Eppure quella è stata tra le migliori occasioni. È sempre stato così nella tua carriera, se qualcuno, quella sera in gran forma, in mirabile performance ti ha messo al tappeto- vedi CORRIE SANDERS e LAMON BREWSTER- è per la tua incertezza, ogni tanto quella fragilità, così inaspettata nella tua spettacolare presenza scenica; come elegantemente hai sempre offerto, ti ha fregato, a ricordarci che sei umano, e così umile, e  con sforzo, sino a trascendere i tuoi limiti, non dei comuni mortali, ma del grande campione forgiato, quale sei, che viene solo dalla grande volontà e tenacia; hai riacquistato fede in te, e sei tornato indomito protagonista, per lunghi anni. Ti sei rialzato, più forte di prima. Non mancherò alla celebrazione, comunque vada, il passaggio dello scettro a l’inglese ANTHONY JOSHUA, perché questa è davvero l’ultima chance per chiudere in bellezza, o solo per chiudere una meravigliosa carriera. Mi piace la data del prossimo 2 dicembre 2017. A Londra. E allora Campione WLADIMIR KLITSCHKO,  sì  dai… ancora una volta…
at the press conference of Wladimir Klitschko

** I think if the contract between WLADIMIR KLITSCHKO and ANTHONY JOSHUA there is the rematch clause – whoever who would won it – because WLAD has clearly seen the vision, which worn protagonist, anyway, would have been a second chance. As far as I’ve been following WlLAD over the years, I’m sure he will be back in the game. Not for the money, and still a stack of millions, but it’s already so rich! It’s that  Ukrainian WLAD,  is a warrior with infinite pride. In short, a lion in the middle of the path of his life, still too sure, not to accept any challenge, to crouch towards the horizon, even with a beautiful family behind. No, he is not satisfied. That’s my thought, all alone. If WLADIMIR KLITSCHKO comes out after 10 years of undisputed kingdom in heavyweights division, as he left Wembley last April 29th with 90,000 spectators and 150 TV broadcasting, he has carved history, and not since  last April, but in dozens of arenas crowded, and millions of viewers on TV, thrilling enthusiastically and always with the great class it has distinguished, both The KLITSCHKO’s brothers. They have reshaped the high profile, the appeal that has always distinguished Great Boxing. The charlatan have received big lessons of fair play. The doubt for those who know the boxing “feeling”, the great warrior’s uncertainties, the debate between the genius and the champion is: do you really have something more to prove at 41 yrs? NO. Of course NOT. But I feel the wind’s echo into the mane of the forest king, who built his empire with such meticulousness as he faced hard betting, first of all with his emotional fragility, of the early years. Now that it’s all behind you, now that you’ve been given so much in boxing and you’ve been rewarded with a stellar career, the debate between the genius and the champion, anyway you want to put it, and that digging incessantly in your mind, whistles, screams the will to win. I’m afraid to know what’s in the head before the storm: you cannot get out of the way just like that … it’s a suspended verdict, that one you left Wembley, you didn’t play all your cards at your best. Your genius didn’t express itself completely, to the utmost expression. Yet that was one of the best opportunities. It has always been this way in your career, if your opponent had a great evening, in a wonderful performance knocked  you down- see CORRIE SANDERS and LAMON BREWSTER – is for your uncertainty, every now and then that fragility, so unexpected in your spectacular scenic presence; as you have always  elegantly offered, it frightened you, reminded us that you are human, and so humble with mean effort, that comes only from the great will, and tenacity, you have regained the faith in yourself, and you have returned indomitable protagonist for many years. You got stronger than before. I will miss not the celebration, however, the passage of the scepter, to the Englishman ANTHONY JOSHUA, because this is really the last chance to close in the best or just to close a wonderful carrear. I like the date of  December 2nd 2017. In London. And then WLADIMIR KLITSCHKO, yes Champion, once again, one more time ….